venerdì, 21 Giugno 2024

Venezia football club

scudetto Venezia

VENEZIA FC

Il club:

La nascita del Venezia Football Club risale al 14.12.1907 e si trova nella TOP 30 delle squadre italiane con la maggior tradizione sportiva.
Nel 1940-1941 vinse la Coppa Italia e l’anno successivo perde nel rush finale i punti decisivi per vincere il campionato e chiude al terzo posto dietro a Roma e Torino.

Grandi campioni del Venezia:

Valentino Mazzola, Gianni Grossi, Mario Tesconi, Francesco Pernigo, Filippo Maniero, Alvaro Recoba, Roberto Bellinazzi

Lo stadio:

Inizialmente il Venezia giocava le prime gare nella pineta di Sant’Elena. Dal 1913 quasi ininterrottamente i lagunari giocano allo Stadio Pier Luigi Penzo, intitolato così nel 1930 in onore dell’aviatore militare italiano.

Tutte le notizie su Bologna FC

Finale di B: atto primo

Una partita di serie B col sapore di massima serie perché Cremonese e Venezia hanno il pubblico delle grandi occasioni. Stadio Zini tutto esaurito praticamente in un amen e anche se entrambe le squadre meriterebbero la risalita in A, sarà solo una alla fine del doppio confronto a tornare nel calcio che conta. La Cremonese sa bene che deve assolutamente sfruttare il match davanti al pubblico amico. In campionato i grigiorossi hanno chiuso un gradino sotto i lagunari, lontani 3 punti. Stroppa ha cercato di non far pesare l'importanza della partita nella testa dei giocatori: "Ci giochiamo la partita più bella". In questa stagione le due gare disputate sono finite con una vittoria per parte, segno del grandissimo equilibrio delle forze in campo. Venezia con Vanoli alla guida pronta a tornare in A dopo aver chiuso la stagione regolare al terzo posto e aver accarezzato per lunghi tratti il sogno di risalire direttamente senza passare per i playoff. Probabili formazioni Cremonese (3-5-2): Saro; Antov, Bianchetti, Ravanelli; Zanimacchia, Castagnetti, Buonaiuto, Pickel, Quagliata; Vazquez, Coda. Allenatore: Stroppa. Venezia (3-5-2): Joronen; Idzes, Svoboda, Sverko; Candela, Busio, Tessmann, Andersen, Zampano; Pierini, Pohjanpalo. All. Vanoli

Leggi di più

Le insidie di Venezia in Eurocup

Gli orogranata affrontano gli ucraini del Prometey Slobozhanske alla Riga Arena per l'ottava giornata di BKT Eurocup. I lagunari sono settimi e a pari punti proprio con gli avversari di questa sera e con gli spagnoli dello Joventut di Badalona. A causa della guerra tra Russia e Ucraina la squadra di casa è costretta a disputare le gare casalinghe in Lettonia e nell'ultima sfida europea gli israeliani dell'Hapoel Tel-Aviv hanno pagato dazio contro il Prometey. Venezia è reduce da due belle e sofferte vittorie consecutive contro il Cedevita Olimpja e i Wolves di Vilnius e cercano quindi di portare a casa i due punti fondamentali in ottica passaggio del turno. Le parole di coach Spahija "Sarà tosta specialmente per le condizioni in cui arriviamo. Arriviamo in una condizione precaria ma chi scenderà in campo darà tutto ciò che ha per lottare e aiutare la squadra. Loro stanno giocando bene e hanno fatto aggiunte al roster. Noi proveremo a fare la nostra pallacanestro".

Leggi di più

Paolo Zanetti: “Per noi 7 finali”

Il Venezia si appresta ad affrontare una delle sorprese di questo campionato, la Fiorentina, che sta giocando una stagione meravigliosa e che sembra aver attutito bene il colpo della cessione di Vlahovic alla Juventus. Nella conferenza stampa prima della sfida il tecnico Paolo Zanetti ha parlato dei viola: "La Fiorentina gioca un ottimo calcio e possiede quei giocatori che sposano perfettamente le idee di gioco del loro tecnico Italiano e non a caso giocano per un posto in Europa. Noi non scenderemo in campo però convinti di aver già perso la partita ma ce la giocheremo e per farlo dovremo disputare una partita stratosferica. Il momento è sicuramente difficile ma dobbiamo analizzare i nostri errori e dobbiamo migliorarci. Siamo ancora in piena lotta salvezza e questo è un dato importante visto che molti ci davano praticamente già retrocessi a gennaio. L'unico modo per uscire fuori da questa situazione è il lavoro ma vi garantisco che questi ragazzi danno il massimo in ogni allenamento e vorrei vedere le cose fatte bene anche in campo. C'è tanto talento in questa squadra e il coraggio nelle giocate di certo non ci manca".  

Leggi di più

Risultati e classifica Serie A – giornata 30 – 20.03.2022 | Betwin360

Prime Posizioni: Un Cagliari ben messo in campo e molto solido non riesce a bloccare i rossoneri che vincono grazie al colpo di Bennacer e che mantengono tre punti di vantaggio sul Napoli, bravo e fortunato a ribaltare il vantaggio iniziale dell’Udinese.  Ancora a picco l’Inter che non va oltre l’1-1 contro la Fiorentina e vede ora arrivare la Juventus che dopo il 2-0 sulla Salernitana è a solo un punto di distacco dai nerazzurri. L’Atalanta trova nel finale 2 reti decisive per battere il Bologna e superare di nuovo la Roma in classifica. La Roma vince il derby contro la Lazio per 3-0 e fa un bel passo in avanti in ottica Uefa Europa League. Zona retrocessione: Come già detto la Salernitana rimedia la sconfitta numero 18 della propria stagione. Dopo 7 pareggi consecutivi arriva anche la prima gioia per Blessin e il suo Genoa grazie alla rete di Portanova al 14’ che permette ai liguri di superare il Torino. Venezia v Sampdoria termina 0-2 e ora sono sette i punti di sicurezza tra blucerchiati e Serie B.

Leggi di più

Risultati e Classifica Serie A – giornata 28 – 06/03/2022| Betwin360

Risultati e Classifica Serie A - giornata 28 Prime posizioni: Nel segno di Giroud il Milan esce con i tre punti in saccoccia dal Diego Maradona di Napoli e vola solitaria in testa alla classifica. I rossoneri hanno sempre due punti di vantaggio sull'Inter (una gara da recuperare contro il Bologna) che ha superato 5-0 la Salernitana nell'anticipo del venerdì. La Juventus ottiene il secondo successo consecutivo dopo aver battuto 1-0 lo Spezia e si rafforza il quarto posto con sei punti di vantaggio su Roma e Atalanta. I giallorossi grazie ad Abraham superano proprio i bergamaschi. La Lazio vince facile 0-3 sul Cagliari e rimane in scia europea. Il pareggio per 1-1 con tante occasioni sprecate sia da Fiorentina che Verona fa perdere terreno a entrambe. Zona retrocessione: Troppa Inter per la Salernitana che non riesce a tenere la botta di Lautaro Martinez (tripletta) e Dzeko (doppietta). Il Venezia rimedia una brutta figura in casa contro il Sassuolo (1-4) e non approfitta della sconfitta casalinga del Cagliari e dello Spezia (1-0 contro la Juve). Bella vittoria dell'Udinese sulla Sampdoria per 2-1 che avvicina i friulani alla salvezza e lascia i blucerchiati in piena lotta per non retrocedere.

Leggi di più